E di morte lo stral non sara

Opera details:

Opera title:

I Puritani

Composer:

Vincenzo Bellini

Language:

Italian

Synopsis:

I Puritani Synopsis

Libretto:

I Puritani Libretto

Translation(s):

English

Duet details:

Type:

duet,choir

Role(s):

Sir Riccardo Forth / Sir Giorgio Valton

Voice(s):

Baritone / Bass

Act:

2.04

Previous scene: Cinta di fiori e col bel crin disciolto
Next scene: O rendetemi la speme

I Puritani, Act 2: "E di morte lo stral non sarà lento" (Riccardo, Chorus, Giorgio)

Singer(s): Nicola Rossi-Lemeni Rolando Panerai

Provided to YouTube by Warner Music Group

I Puritani, Act 2: "E di morte lo stral non sarà lento" (Riccardo, Chorus, Giorgio) · Rolando Panerai, Coro del Teatro alla Scala di Milano, Nicola Rossi-Lemeni, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Tullio Serafin · Coro del Teatro Alla Scala di Milano · Orchestra del Teatro alla Scala di Milano · Rolando Panerai · Tullio Serafin

Bellini: I puritani (1953 - Serafin) - Callas Remastered

℗ 1953 Warner Classics, Warner Music UK Ltd. Digital remastering (p) 2014 Warner Classics, Warner Music UK Ltd.

Chorus: Coro del Teatro Alla Scala di Milano
Conductor: Tullio Serafin
Orchestra: Orchestra del Teatro alla Scala di Milano
Vocals: Rolando Panerai
Composer: Vincenzo Bellini
Writer: Carlo Pepoli

Auto-generated by YouTube.

Watch videos with other singers performing E di morte lo stral non sara:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

RICCARDO
entra con un foglio
E di morte lo stral non sarà lento!
Alla scure Artur Talbo è condannato
Dall'Anglican Sovranno Parlamento.
Ecco il suo fato!

RICCARDO, GIORGIO, CASTELLANI, CASTELLANE
Quaggiù nel mal che questa valle serra,
Ai buoni e ai tristi è memorando esempio
Se la destra di Dio possente afferra
Il crin dell'empio.

RICCARDO
Di Valton l'innocenza a voi proclama
Il Parlamento e ai primi onor lo chiama.

CASTELLANI, CASTELLANE
Qual doglia, Valton, se vedran tue ciglia
Insana ancor la tua diletta figlia!

RICCARDO
E non v'ha speme alcuna?

GIORGIO
Medic arte n'assicura che una subita gioia,
O gran sciagura postria sanare la mente sua smarrita.

CASTELLANI, CASTELLANE
Qual mai merita Artur pena infinita!

RICCARDO
Il me, duce primiero, parla Cromvello.
Il vil, che ancora è in fuga,
E di sagnue civil bagnò Inghilterra,
Ite, cercate or voi.
E se sua rea fortuna,
O malizia, lo tragga a questa terra,
Non abbia grazia, nè pietade alcuna.

English Libretto or Translation:

RICCARDO
enter with a sheet
And the death of stral will not be slow!
To the dark Artur Talbo is condemned
From the Anglican Sovranno Parlamento.
Here is his fate!

RICCARDO, GIORGIO, CASTELLANI, CASTELLANE
Down here in the bad that this valley greenhouse,
To the good and the sad it is a memorial example
If the right hand of God grasps
The crin of the example.

RICCARDO
In Valton the innocence to you proclaims
The Parliament calls him to the first honor.

CASTELLANI, CASTELLANE
What a pain, Valton, if you see your eyelashes
Insanely your beloved daughter!

RICCARDO
And did not you have any luck?

GEORGE
Medic art assures you that an experienced joy,
O great misfortune, posthumously healing his lost mind.

CASTELLANI, CASTELLANE
What ever deserves Artur infinite penalty!

RICCARDO
The me, duce primero, speaks Cromvello.
The vil, which is still fleeing,
And of sagnue civil bathed England,
Ite, look for you.
And if you're lucky,
O malice, take him to this earth,
He has no grace, no piety.