Oh! meschina! oh fato orrendo!

Opera details:

Opera title:

Lucia di Lammermoor

Composer:

Gaetano Donizetti

Language:

Italian

Synopsis:

Lucia di Lammermoor Synopsis

Libretto:

Lucia di Lammermoor Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Aria details:

Type:

aria,choir

Role(s):

Sir Edgardo di Ravenswood

Voice(s):

Tenor

Act:

3.13

Previous scene: Fra poco a me ricovero
Next scene: Tu che a Dio spiegasti l'ali

Bulent Bezduz - O meschina!... Tu che a Dio spiegasti l'ali ( Lucia di Lammermoor )

Singer: Bülent Bezdüz


Scene & aria of Edgardo


LYRICS :

LYRICS :

CORO
Oh meschina! Oh caso orrendo!
Più sperar non giova omai!...
Questo dì che sta sorgendo
Tramontar tu non vedrai!

EDGARDO
Giusto cielo!... Ah! rispondete:
Di chi mai, di chi piangete?

CORO
Di Lucia.

EDGARDO
Lucia diceste!
(esterrefatto)

CORO
Sì la misera sen muore
Fur le nozze a lei funeste...
Di ragion la trasse amore...
S'avvicina all'ore estreme,
E te chiede... per te geme...

EDGARDO
Ah! Lucia! Lucia!...
(si ode lo squillo lungo,
e monotono della campana de' moribondi)

CORO
Rimbomba
Già la squilla in suon di morte!

EDGARDO
Ahi!... quel suono al cor mi piomba! --
È decisa la mia sorte!...
Rivederla ancor vogl'io...
Rivederla e poscia...
(incamminandosi)

CORO
Oh Dio!...
(trattenendolo)
Qual trasporto sconsigliato!...
Ah desisti...ah! riedi in te...
(Edgardo si libera a viva forza,
fa alcuni rapidi passi per entrare nel castello,
ed è già sulla soglia quando n'esce Raimondo)

SCENA ULTIMA
Raimondo e detti.

RAIMONDO
Ove corri sventurato? Ella in terra più non è.
(Edgardo si caccia disperatamente
le mani fra' capelli, restando immobile
in tale atteggiamento, colpito da quell'immenso dolore
che non ha favella. Lungo silenzio)

EDGARDO
(scuotendosi)
Tu CORO
Oh meschina! Oh caso orrendo!
Più sperar non giova omai!...
Questo dì che sta sorgendo
Tramontar tu non vedrai!

EDGARDO
Giusto cielo!... Ah! rispondete:
Di chi mai, di chi piangete?

CORO
Di Lucia.

EDGARDO
Lucia diceste!
(esterrefatto)

CORO
Sì la misera sen muore
Fur le nozze a lei funeste...
Di ragion la trasse amore...
S'avvicina all'ore estreme,
E te chiede... per te geme...

EDGARDO
Ah! Lucia! Lucia!...
(si ode lo squillo lungo,
e monotono della campana de' moribondi)

CORO
Rimbomba
Già la squilla in suon di morte!

EDGARDO
Ahi!... quel suono al cor mi piomba! --
È decisa la mia sorte!...
Rivederla ancor vogl'io...
Rivederla e poscia...
(incamminandosi)

CORO
Oh Dio!...
(trattenendolo)
Qual trasporto sconsigliato!...
Ah desisti...ah! riedi in te...
(Edgardo si libera a viva forza,
fa alcuni rapidi passi per entrare nel castello,
ed è già sulla soglia quando n'esce Raimondo)

SCENA ULTIMA
Raimondo e detti.

RAIMONDO
Ove corri sventurato? Ella in terra più non è.
(Edgardo si caccia disperatamente
le mani fra' capelli, restando immobile
in tale atteggiamento, colpito da quell'immenso dolore
che non ha favella. Lungo silenzio)

EDGARDO
(scuotendosi)
Tu che a Dio spiegasti l'ali,
O bell'alma innamorata,
Ti rivolgi a me placata...
Teco ascenda il tuo fedel.
Ah se l'ira dei mortali
Fece a noi sì lunga guerra,
Se divisi fummo in terra,
Ne congiunga il Nume in ciel.
(trae rapidamente un pugnale
e se lo immerge nel cuore)
Io ti seguo...
(tutti si avventano,
ma troppo tardi per disarmarlo)

RAIMONDO
Forsennato!...

CORO
Che facesti!...

RAIMONDO, CORO
Quale orror!

CORO
Ahi tremendo!... ahi crudo fato!...

RAIMONDO
Dio, perdona un tanto error.

(Prostrandosi, ed alzando le mani al cielo:
tutti lo imitano: Edgardo spira)

FINE,
O bell'alma innamorata,
Ti rivolgi a me placata...
Teco ascenda il tuo fedel.
Ah se l'ira dei mortali
Fece a noi sì lunga guerra,
Se divisi fummo in terra,
Ne congiunga il Nume in ciel.
(trae rapidamente un pugnale
e se lo immerge nel cuore)
Io ti seguo...
(tutti si avventano,
ma troppo tardi per disarmarlo)

RAIMONDO
Forsennato!...

CORO
Che facesti!...

RAIMONDO, CORO
Quale orror!

CORO
Ahi tremendo!... ahi crudo fato!...

RAIMONDO
Dio, perdona un tanto error.

(Prostrandosi, ed alzando le mani al cielo:
tutti lo imitano: Edgardo spira)

FINE

Watch videos with other singers performing Oh! meschina! oh fato orrendo!:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:


SCENA VII
Abbibanti di Lammermoor, e detto

CORO
Oh meschina oh caso orrendo
Più sperar non giova omai
Questo di che stà sorgendo
Tramontar più non vedrai!

EDGARDO
Giusto cielo! ... Ah! rispondete
Di chi mai, di chi piangete?

CORO
Di Lucia.

EDGARDO
Lucia diceste!

CORO
Si; la misera sen muore
Pur le nozze a lei funeste ...
Di ragion la trasse amore ...
S'avvicina all'ore estreme,
E te chiede ... per te geme ...

EDGARDO
Ah! Lucia! Lucia! ...

CORO
Rimbomba
Già la squilla in suon di morte!

EDGARDO
Ahi! ... quel suono al cor mi piomba!
E' decisa la mia sorte! ...
Rivederla ancor vogl' io..
Rivederla, e poscia ...

CORO
Oh Dio!
Qual trasporto sconsigliato! ...
Ah! desisti ... ah! riedi in te ...

English Libretto or Translation:

CHORUS
Oh, poor creature! Oh, horrible fate!
It is useless to hope, now!
She will never see the close
of this dawning day.

EDGARDO
Great heaven, tell me, tell, ah!

CHORUS
Oh poor creature!

EDGARDO
Whom do you mourn?
Answer, answer, for pity's sake.

CHORUS
Lucia.

EDGARDO
Lucia, you said?

CHORUS
Poor creature...

EDGARDO
Come, tell me.

CHORUS
Yes, the poor girl is dying.

EDGARDO
Ah!

CHORUS
The marriage was a tragic blow for her,
love robbed her of her reason.
She is near her last hour,
and moans and asks for you.

EDGARDO
Ah, Lucia is dying! Lucia, ah!

CHORUS
She will never see the close
of this dawning day!
love robbed her of her reason,
etc.

EDGARDO
Will my Lucia never see
the close
of this dawning day?

CHORUS
Love for you,
etc.

EDGARDO
Ah!

CHORUS
The death-knell is tolling already.

EDGARDO
That sound pierces my heart!
My fate is sealed!

CHORUS
Oh, God!

EDGARDO
I must see her again.

CHORUS
What madness, rash man,
ah, stay, ah, return to sanity!

EDGARDO
See her again and then...