Come bello

Opera details:

Opera title:

Lucrezia Borgia

Composer:

Gaetano Donizetti

Language:

Italian

Synopsis:

Lucrezia Borgia Synopsis

Libretto:

Lucrezia Borgia Libretto

Translation(s):

Not entered yet.

Aria details:

Type:

aria

Role(s):

Lucrezia Borgia

Voice(s):

Soprano

Act:

Not entered yet.

Previous scene: Nella fatal di Rimini
Next scene: Come soave quest ora di silenzio

Soprano GIANNINA ARANGI-LOMBARDI - Lucrezia Borgia "Come è bello!..." (1934)

Singer: Giannina Arangi-Lombardi

Gaetano Donizetti LUCREZIA BORGIA "Come è bello!... Quale incanto..." Disco elettrico Columbia Milano - Matrice CBX 1324 - Data dell'incisione 8 gennaio 1934.

Soprano italiano GIANNINA ARANGI-LOMBARDI
Marigliano 20.6.1891 - Milano 9.7.1951
Studia al Conservatorio di San Pietro a Majella, diplomandosi in pianoforte e canto (con B. Carelli).
Debutta in Cavalleria rusticana (Lola) al Costanzi di Roma nel 1920.
Fino al 1922 canta in parti da mezzosoprano come Laura, Pantalis, Brangania. Dal 1923 comincia a presentarsi in vari teatri nella nuova veste di soprano, incoraggiata da Emma Carelli, canta in "Aida" e Gioconda.
Canta alla Scala con Toscanini (1925-30), a Buenos Aires nel 1926 (Colon), a Lisbona nel 1926 e 1927.
Il suo repertorio comprendeva anche, " Trovatore", "Norma", "Ballo in maschera", "Forza del destino", "Lucrezia Borgia", "La Vestale", "Beatrice di Tenda", "Mosè", "Vespri siciliani", "Nerone", "Arianna a Nasso" (nella prima esecuzione italiana 1925), "Tosca", " Cavalleria rusticana", "Andrea Chénier", "Turandot", ecc.
Si ritira dalle scene nel pieno vigore dei suoi mezzi.
Nel 1938 è nominata insegnante presso il Conservatorio Verdi di Milano, e nel 1947 accetta una cattedra di canto ad Ankara, dove insegna fino a qualche tempo prima della morte.
Voce molto ampia, ma controllatissima di soprano drammatico, che in epoca di "grandi soprani drammatici" dal "piglio veristico". Dotata di musicalità impeccabile, metteva compiutamente in pratica le antiche regole del bel canto. Si narra che G. Marinuzzi le gridasse du¬rante una prova, quasi esasperato da tanta levigatezza: « Ma stoni almeno una volta! ».
Giannina Arangi-Lombardi si spegnerà a Milano il 9 luglio del 1951.

--------------------------------------------------------------------------

Come è bello!... Quale incanto
in quel volto onesto e altero!
No, giammai leggiadro tanto
non se 'l finse il mio pensiero.
L'alma mia di gioia è piena
or che alfin lo può mirar...
Mi risparmia, o ciel, la pena,
ch'ei mi debba un dì sprezzar.
Se il destassi!... No: non oso...
né scoprir il mio sembiante.
Pure il ciglio lagrimoso
terger debbo... un solo istante.

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Com'è bello! Quale incanto
In quel volto onesto e altero!
No, giammai leggiadro tanto
Non sel pinse il mio pensiero.
L'alma mia di gioia è piena,
Or che alfin lo può mirar ...
Ma risparmia, o ciel, la pena
Ch'ei debba un dì sprezzar.
Se il destassi? ... No: non oso,
Nè scoprire il mio sembiante:
Pure il ciglio lagrimoso
Terger debbo un solo istante.

Mentre geme il cor sommesso,
Mentre piango a te d'appresso,
Dormi e sogna, o dolce ogetto,
Sol di gioia e di diletto,
Ed un angiol tutelare
Non ti desti che al piacer!
Ah! triste notti e veglie amare
Debbo sola sostener
Gioie sogna, ed un angiol
Non ti desti che al piacer!

English Libretto or Translation:

Not entered yet.

Sheetmusic in our database with this aria

Anthology of Italian Opera: SopranoDonizetti: Favorite Soprano AriasDonizetti: Arias for Soprano