New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Letzte Rose

Opera details:

Opera title:

Martha

Composer:

Friedrich von Flotow

Language:

German

Synopsis:

Martha Synopsis

Libretto:

Martha Libretto

Translation(s):

English

Aria details:

Type:

aria

Role(s):

Lady Harriet Durham

Voice(s):

Soprano

Act:

Not entered yet.

Next scene: Der Markt beginnt. Die Glocke schallt

432HZ - F.von FLOTOW- Martha- Lied " Letzte Rose" per ORGANO

Singer(s): Adelina Patti Jenny Lind

432HZ- F.von FLOTOW Martha, oder Der Markt zu Richmond (Martha, o Il mercato a Richmond)
aria del LIED “Letzte Rose” per organo

ORGANO F.ZANIN DEL DUOMO DI JESI -esecuzione LIVE del 19.5.2019 di Silvano Frontalini e realizzazione a 432 HZ-

è un'opera lirica in quattro atti di Friedrich von Flotow. Il libretto fu scritto da Wilhem Friedrich Riese sulla base di una storia di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges.
La prima fu data al Theater am Kärntnertor di Vienna il 25 novembre 1847.
Flotow aveva composto il primo atto del balletto, Harriette, ou la servante de Greenwiche, traendo spunto da un testo di Saint-Georges, per la ballerina Adèle Dumilâtre. Questo venne rappresentato per la prima volta al Grand Opéra di Parigi il 21 febbraio 1844. Poiché il tempo disponibile per la composizione era molto breve la composizione del secondo e terzo atto venne affidata rispettivamente a Friedrich Burgmüller e Édouard Deldevez. L'opera Martha fu poi composta come adattamento dal balletto.

Secondo Gustav Kobbé, Martha, anche se scritta da un nativo del Meclemburgo e data per la prima volta a Vienna, è un'opera di gusto elegante e di stile francese. Flotow era francese nella sua formazione musicale, come lo erano sia le origini della trama sia la partitura di questo lavoro, nella tradizione di Auber.[1] Infatti Flotow aveva studiato composizione a Parigi sotto Reicha, 1827-1830, e dopo averla lasciata a causa della rivoluzione di luglio, vi ritornò per il periodo 1835-1848 e ancora dal 1863 al 1868.
L'ouverture è fra i pezzi più apprezzati di Flotow. Inizia con una lenta introduzione in La minore che modula improvvisamente in La maggiore sul tema della preghiera di Lyonel del III atto ("Mag der Himmel Euch vergeben"), eseguita dal primo corno solista e poi dall'orchestra intera . Successivamente ritorna in La minore con un motivo agitato a rappresentare Lady Harriet e Nancy affaccendate, per passare poi in Do maggiore nel coro delle contadine dal I atto, eseguito dai legni accompagnati da rullante, corni e triangolo. Poi il tema ritorna agitato, ma ora in tonalità di La maggiore. Conduce poi, senza modulazione, alla ripresa della preghiera di Lyonel che conclude il pezzo. Le fluttuazioni di luci ed ombre ricordano Schubert o Weber (ad esempio l'ouverture del Der Freischütz): ma senza modulazione in tonalità distanti, non fanno mai presagire una conclusione tragica.
Anche se la potente ouverture lascia intravedere oscuri presagi, l'opera si conclude felicemente. La leggerezza della protagonista e la sincerità di Lyonel sono i suoi temi principali. La musica drammatica, tra Lyonel e Harriet nel quarto atto, è pesante, mentre la sottolineatura delle scene comiche è, anche se in modo diverso, molto efficace. Nel suo idioma, come Mozart in Don Giovanni o Verdi in Un ballo in maschera, von Flotow compose musica conviviale in un contesto tragico.
La melodia tradizionale irlandese The Last Rose of Summer, inserita nel II atto, fu una geniale idea.All'epoca era normale inserire arie popolari nelle opere come pezzi di bravura per soprano, come ad esempio, Home Sweet Home nella scena della lezione de Il barbiere di Siviglia[3] Cantanti come Jenny Lind o Adelina Patti ne cantarono diversi. In Martha l'usanza viene perpetuata e la melodia appare allora come un leitmotiv per rappresentare il desiderio di Lyonel. L'opera ha molte melodie originali, tra cui il duetto, il quartetto concertato e diverse arie solistiche. Tuttavia la romanza più famosa, 'M'appari' ('Ach, so fromm') cantata da Lyonel nel terzo atto, non è stata originariamente scritta per quest'opera, ma per L'âme en peine (prodotta alla Grand Opera di Parigi nel 1846), ed è stata incorporata in Martha nel 1865 alla prima produzione di Parigi.

Watch videos with other singers performing Letzte Rose:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Letzte Rose, wie magst du so
Einsam hier blüh'n?
Deine freundlichen Schwetern
Sind längst schon, längst dahin,
Keine Blüthe haucht Balsam
Mit labendem Duft,
Keine Blättchen mehr flattern
In stürmischer Luft.
Warum blühst du so traurig
Im Garten allein?
Solst im Tod mit den Schwestern vereinigt sein.
D'rum pflück' ich, O Rose,
Vom Stamme dich ab,
Sollst ruh'n mir am Herzen und mit mir,
Ja, mit mir im Grab.

English Libretto or Translation:

Not entered separately yet.

Full English translation Martha

Contributors to this page