Ad altri tocca in sorte

Opera details:

Opera title:

L' Incoronazione di Poppea

Composer:

Claudio Monteverdi

Language:

Italian

Synopsis:

L' Incoronazione di Poppea Synopsis

Libretto:

L' Incoronazione di Poppea Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Recitative details:

Type:

recitative

Role(s):

Ottone / Poppea

Voice(s):

Mezzo-Soprano / Soprano

Act:

1.13

Previous scene: Come dolci signor come soavi
Next scene: Ottone torna a te stesso

Monteverdi: POPPEA: Ad altri tocca in sorte

Singer: Danielle de Niese

Composer: Claudio Monteverdi (1648); Librettist: Giovanni Francesco Busenello;

Recorded at the Glyndebourne Festival, June 2008
Conductor: Emmanuelle Haïm; Orchestra of the Age of Enlightenment (Kati Debretzeni, Leader); The Glyndebourne Chorus (Thomas Blunt, Chorus Master); Stage Director: Rober Carsen
POPPEA: Danielle de Niese; OTTONE: Iestyn Davies

OTTONE
Ad altri tocca in sorte
Bere il licor, a me guardar il vaso,
Aperte stan le porte
A Neron, ed Otton fuori è rimaso;
Siede egli a mensa a satollar sue brame,
In amaro digiun mor'io di fame.

(ritornello)

POPPEA
Chi nasce sfortunato
Di se stesso si dolga, e non d'altrui;
Del tuo penoso stato
Aspra cagion,
Otton, non son, nè fui; il destin getta i dadi e i punti attende:
L'evento, o buono o reo, da lui dipende.

(ritornello)

OTTONE
Sperai che quel macigno,
Bella Poppea, che ti circonda il core,
Fosse d'amor benigno
Intenerito a pro del mio dolore,
Or del tuo bianco sen la selce dura
Di mie morte speranze è sepoltura.

(ritornello)

POPPEA
Deh, non più rinfacciarmi,
Porta, deh porta il martellino in pace,
Cessa di più tentarmi,
Al cenno imperial Poppea soggiace;
Ammorza il foco omai, tempra li sdegni;
Io lascio te per arrivar ai regni.

OTTONE
E così l'ambizione
Sovra ogni vizio tien la monarchia.

POPPEA
Così, così la mia ragione
Incolpa i tuoi capprici di pazzia.

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone?

POPPEA
Modestia, olà...

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone?

POPPEA
...olà, non più,...

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone?

POPPEA
...non più, son di Nerone.

I claim no ownership to this clip, the performance, the music (which belongs to Monteverdi) or the libretto (viva Busenello!). No copyright infringement is intended.

Watch videos with other singers performing Ad altri tocca in sorte:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:


SCENA XI
Ottone, Poppea, Arnalta in disparte.
Ottone con Poppea palesa
le sue morte speranze con lei,
e da passione amorosa la rinfaccia,
Poppea si sdegna, e sprezzandolo
parte dicendo esser soggetta a Nerone.

RITORNELLO

OTTONE
Ad altri tocca in sorte
Bere il licor, a me guardar il vaso,
Aperte stan le porte
A Neron, ed Otton fuori è rimaso;
Siede egli a mensa a satollar sue brame,
In amaro digiun mor'io di fame.

RITORNELLO

POPPEA
Chi nasce sfortunato
Di se stesso si dolga, e non d'altrui;
Del tuo penoso stato
Aspra cagion,
Otton, non son, nè fui; il destin getta i dadi e i punti attende:
L'evento, o buono o reo, da lui dipende.

RITORNELLO

OTTONE
La messe sospirata
Dalle speranze mie, da' miei desiri,
In altra mano è andata,
E non consente Amor che più v'aspiri;
Neron felice i dolci pomi tocca,
E solo il pianto a me bagna la bocca.

RITORNELLO

POPPEA
A te le calve tempie,
Ad altri il crine la fortuna diede;
S'altri i desiri adempie
Ebbe di te più fortunato piede.
La disventura tua non è mia colpa,
Te solo dunque e'l tuo destino incolpa.

RITORNELLO

OTTONE
Sperai che quel macigno,
Bella Poppea, che ti circonda il core,
Fosse d'amor benigno
Intenerito a pro del mio dolore,
Or del tuo bianco sen la selce dura
Di mie morte speranze è sepoltura.

RITORNELLO

POPPEA
Deh, non più rinfacciarmi,
Porta, deh porta il martellino in pace,
Cessa di più tentarmi,
Al cenno imperial Poppea soggiace;
Ammorza il foco omai, tempra li sdegni;
Io lascio te per arrivar ai regni.

OTTONE
E così l'ambizione
Sovra ogni vizio tien la monarchia.

POPPEA
Così, così la mia ragione
Incolpa i tuoi capprici di pazzia.

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone ?

POPPEA
Modestia, olà...

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone ?

POPPEA
...olà, non più,...

OTTONE
È questo del mio amor il guiderdone ?

POPPEA
...non più, son di Nerone.

OTTONE
Ahi, ahi, chi si fida
In un bel volto,
Fabbrica in aria, e sopra il vacuo fonda,
Tenta palpare il vento,
Ed immobili afferma il fumo, e l' onda.

ARNALTA
Infelice ragazzo
Mi move a compassion il miserello;
Poppea non ha cervello
A non gl'aver pietà,
Quand' ero in altra età
Non volevo gl'amanti
In lacrime distrutti,
Per compassion gli contentavo tutti.

English Libretto or Translation:


SCENE XI
Ottone, Poppea, Arnalta on the sidelines.
Ottone with Poppea palesa
his death hopes with her,
and from the loving passion the reproach,
Poppea disdains himself, and scorns him
part saying being subject to Nero.

REFRAIN

OTTONE
To others, lots of it
Drink the licor, look at the vase to me,
Doors are open
A Neron, and Otton out has remained;
He sits at table with his wishes,
In bitter fast I die of hunger.

REFRAIN

POPPEA
Who is born unlucky
Of himself he grieves, and not of others;
Of your painful state
Aspra cagion,
Otton, neither son nor hero; the recipient throws the dice and the points awaits:
The event, whether good or guilty, depends on him.

REFRAIN

OTTONE
The sighed harvest
From my hopes, from my desires,
In the other hand it went,
And it does not allow Love to aspire to you more;
Neron happy the sweet pomi touches,
And only the weeping wets me in the mouth.

REFRAIN

POPPEA
To you the bald temples,
To others the horsehair fortune gave;
The other desires fulfill
He had more lucky foot than you.
Your adventure is not my fault,
Only then is your destiny blamed.

REFRAIN

OTTONE
I hoped that that boulder,
Bella Poppea, which surrounds you the core,
Benevolent pits of love
Tightened to pro of my pain,
Or of your white, the hard flint
Of mine death hopes is burial.

REFRAIN

POPPEA
Oh, no more reproach me,
Door, deh brings the hammer in peace,
Stop trying,
At the imperial nod Poppea underlies;
It strengthens the fire omai, hardening the disdain;
I leave you to get to the kingdoms.

OTTONE
And so the ambition
The monarchy is over every vice.

POPPEA
So, so my reason
Blame your madcaps.

OTTONE
Is this of my love the guiderdone?

POPPEA
Modesty, olà ...

OTTONE
Is this of my love the guiderdone?

POPPEA
... olà, not anymore, ...

OTTONE
Is this of my love the guiderdone?

POPPEA
... no more, I am from Nero.

OTTONE
Ahi, ouch, who trusts
In a beautiful face,
Factory in the air, and above the vacuous foundation,
Try to touch the wind,
And real estate claims smoke, and the wave.

Arnalta
Unhappy boy
I move compassion to compassion;
Poppea has no brain
Not to have mercy on him,
When I was in another age
I did not want lovers
In tears destroyed,
For compassion I satisfied everyone.