New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Discede crudelis

Opera details:

Opera title:

Apollo et Hyacinthus

Composer:

Wolfgang Amadeus Mozart

Language:

Latin

Synopsis:

Apollo et Hyacinthus Synopsis

Libretto:

Apollo et Hyacinthus Libretto

Translation(s):

Deutsch

Duet details:

Type:

duet

Role(s):

Melia / Apollo

Voice(s):

Treble or Soprano / Treble or Contralto

Act:

2.06

Previous scene: Heu numen ecce
Next scene: Non est quis ergo Nate

Mozart : "Apollo et Hyacinthus" K 38 (9/10) - "Natus cadit"

Singer: Anthony Rolfe Johnson

N. 8 Duetto Melia ed Oebalus "Natus cadit"
dal III atto di "Apollo et Hyacinthus" (1767)
intermezzo in latino in tre atti di W. A. Mozart (1756 - 1791)
titolo completo: "Apollo et Hyacinthus seu Hyacinthi metamorphosis"

Mozarteum-Orchester Salzburg, direttore Leopold Hager
Anthony Rolfe Johnson, tenore (1940 - 2010)
Arleen Augér, soprano (1939 - 1993)

esecuzione tratta dal sito Mozart-tower

lo spartito è disponibile sul sito del Mozarteum:

Organico: 2 oboi, 2 corni, archi - clavicembalo e violoncello per i recitativi.
I atto: Prologus - N. 1 Chorus 'Numen o Latonium'- N. 2 Aria 'Saepe terrent Numina' - N. 3 Aria 'Jam Pastor Apollo'
II atto: N. 4 Aria 'Laetari, iocari' - N. 5 Aria 'En! duos conscipis' - n. 6 Duetto 'Discede crudelis!'
III atto: N. 7 Aria 'Ut navis in aequore luxuriante - N. 8 Duetto 'Natus cadit, atque Deus' - N. 9 Terzetto 'Tandem post turbida fulmina'

Fu scritta per il dramma scolastico "Clementia Croesi" di Padre Rufinus Widl,
commissionato dal ginnasio affiliato all'università dei Benedettini di Salisburgo ed eseguito una sola volta, ma con grande successo di autori ed esecutori (ragazzi tra i 12 e i 17 anni e un giovane di 23 anni per la parte di Ebalo) nell'aula magna il 13 maggio 1767.

La trama sviluppa il tema classico dell'amore tra il dio Apollo ed il giovane Giacinto; durante il gioco Apollo lancia un disco, la cui traiettoria viene modificata dal vento Zefiro, geloso del loro amore, e ferisce mortalmente Giacinto. Addolorato Apollo fa crescere un fiore meraviglioso sulla sua tomba.
Per evitare il tema dell'omosessualità, l'autore inventa il personaggio di Melia, che diviene l'oggetto dell'amore di Apollo e della gelosia di Zefiro.
Nel primo atto re Ebalo compie un sacrificio per il dio Apollo. Giacinto tuttavia rassicura il padre della benevolenza del dio e viene confermato dall'apparizione di Apollo (Aria: Iam pastor Apollo).
Nel secondo atto Apollo corteggia Melia che lo ricambia (Aria: Laetari, iocari). Zefiro ferisce Giacinto incolpando Apollo e dichiara il suo amore per Melia (Aria: En! duos conspicis). Apollo lo tramuta in vento, ma Melia lo scaccia (Duetto: Discede crudelis).
Nel terzo atto Giacinto morente rivela la verità al padre. Apollo ritorna, trasforma il corpo del ragazzo in giacinti e dichiara la sua volontà di sposare Melia e restare in Laconia.
[da Wikipedia]

Watch videos with other singers performing Discede crudelis:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

MELIA
Discede crudelis!
Gaudebo, tyrannus
Si deserit me!
Vah! insolentem,
Qui violat iura!
Discede! discede;
Nam metuo te.

APOLLO
Est, crede! fidelis,
Est mitis Apollo,
Qui deperit te.
Quid? innocentem
Sic abicis dura!
Sic perdis amicum,
Si reiicis me.
Quem coeli premunt inopem,
An terris agat exsulem?
Manebo!
Quousque sederit dira,
Quæ pectora sauciat ira,
Latebo.

English Libretto or Translation:

Not entered yet.

Contributors to this page