New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Perche mi balzi in seno

Opera details:

Opera title:

Lucio Silla

Composer:

Wolfgang Amadeus Mozart

Language:

Italian

Synopsis:

Lucio Silla Synopsis

Libretto:

Lucio Silla Libretto

Translation(s):

Deutsch

Recitative details:

Type:

recitative

Role(s):

Giunia / Celia

Voice(s):

Soprano / Soprano

Act:

2.16

Previous scene: Ah! se morir mi chiama
Next scene: Quando sugl arsi campi

Lucio Silla, K. 135: Act II Scene 9: Che intesi, eterni Dei? (Giunia, Cecilio) - Scene 10:...

Singer: Annick Massis

Provided to YouTube by NAXOS of America

Lucio Silla, K. 135: Act II Scene 9: Che intesi, eterni Dei? (Giunia, Cecilio) - Scene 10: Perche mi balzi in seno (Giunia, Celia) · Roberto Sacca

Mozart, W.A.: Lucio Silla (Teatro La Fenice, 2006)

℗ 2007 Dynamic

Released on: 2007-01-01

Artist: Roberto Sacca
Artist: Annick Massis
Artist: Monica Bacelli
Artist: Veronica Cangemi
Artist: Julia Kleiter
Artist: Stefano Ferrari
Choir: Teatro la Fenice Chorus
Conductor: Tomas Netopil
Orchestra: Teatro la Fenice Orchestra
Composer: Wolfgang Amadeus Mozart

Auto-generated by YouTube.

Watch videos with other singers performing Perche mi balzi in seno:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:


SCENA 10
Giunia, indi Celia


Recitativo
 


GIUNIA

Perchè mi balzi in seno

Affannoso cor mio? Perchè sul volto

Or che lo sposo io non mi vedo accanto,

Cade da' rai più copioso il pianto?
 


CELIA

Oh ciel! sì lagrimosa

Sì dolente io t'incontro?

Al suo destino

Quell'anima ostinata alfin deh ceda

E sposa dal dittator Roma di veda.
 


GIUNIA

T'accheta per pietà.
 


CELIA

Se in duro esiglio cade estinto Cecilio,

A lui che giova un'inutil costanza?
 


GIUNIA

(A questo nome

S'agghiaccia il cor.)
 


CELIA

Tu non mi guardi, e il labbro

Fra i singhiozzi,

E i sospir pallido tace.

Segui i consigli miei.
 


GIUNIA

Lasciami in pace.
 


CELIA

Bramo lieta vederti. Il mio germano

Oggi me pur felice render saprà.

La mano mi promise di Cinna.

Ah tu ben sai, ch'io l'adoro fedel.

Più non rammento i miei sofferti affanni

Se sì cangiano alfin gli astri tiranni.

English Libretto or Translation:

Not entered yet.