Arranci, datteri!

Opera details:

Opera title:

La Bohème

Composer:

Giacomo Antonio Puccini

Language:

Italian

Synopsis:

La Bohème Synopsis

Libretto:

La Bohème Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Quartet details:

Type:

quartet,choir

Role(s):

Marcello / Schaunard / Rodolfo / Mimì / Venditori / La Folla

Voice(s):

Baritone / Baritone / Tenor / Soprano

Act:

2.01

Previous scene: O soave fanciulla
Next scene: Chi guardi?

Puccini: La Bohème / Act 2 - "Arranci, datteri!"

Singer(s): Natale de Carolis Paolo Gavanelli Barbara Frittoli

Provided to YouTube by Universal Music Group

Puccini: La Bohème / Act 2 - "Arranci, datteri!" · Coro del Maggio Musicale Fiorentino · Coro Di Voci Bianche Della Scuola Di Musica Di Fiesole · Natale de Carolis · Mario Luperi · Andrea Bocelli · Barbara Frittoli · Paolo Gavanelli · Israel Philharmonic Orchestra · Zubin Mehta

Puccini: La Bohème

℗ 2000 Sugar Srl, Under Exclusive Licence to Decca Music Group Ltd

Released on: 2000-01-01

Composer: Giacomo Puccini
Author: Giuseppe Giacosa
Author: Luigi Illica

Auto-generated by YouTube.

Watch videos with other singers performing Arranci, datteri!:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Un crocicchio di vie che al largo prende forma di piazzale; botteghe, venditori di ogni genere; da un lato, il Caffè Momus.
La vigilia di Natale.
Gran folla e diversa: borghesi, soldati, fantesche, ragazzi, bambine, studenti, sartine, gendarmi, ecc. Sul limitare delle loro botteghe i venditori gridano a squarciagola invitando la folla de' compratori. Separati in quella gran calca di gente si aggirano Rodolfo e Mimì da una parte, Colline presso la bottega di una rappezzatrice; Schaunard ad una bottega di ferravecchi sta comperando una pipa e un corno; Marcello spinto qua e là dal capriccio della gente. Parecchi borghesi ad un tavolo fuori del Caffè Momus. È sera. Le botteghe sono adorne di lampioncini e fanali accesi; un grande fanale illumina l'ingresso al Caffè.


VENDITORI
sul limitare delle loro botteghe, altri aggirandosi tra la folla ed offrendo la propria merce
Aranci, datteri! Caldi i marroni!
Ninnoli, croci. Torroni! Panna montata!
Caramelle! La crostata! Fringuelli
passeri! Fiori alle belle!

LA FOLLA
studenti, sartine, borghesi e popolo
Quanta folla! Su, corriam! Che chiasso!
Stringiti a me. Date il passo.

DAL CAFFÈ
gridando e chiamando i Camerieri che vanno e vengono affaccendati
Presto qua! Camerier! Un bicchier!
Corri! Birra! Da ber! Un caffè!

VENDITORI
Latte di cocco! Giubbe! Carote!

LA FOLLA
allontanandosi
Quanta folla, su, partiam!

SCHAUNARD
dopo aver soffiato nel corno che ha contrattato a lungo con un venditore di ferravecchi
Falso questo Re!
Pipa e corno quant'è?
Paga.

COLLINE
presso la rappezzatrice che gli ha cucito la falda di uno zimarrone
un poco usato...
ma è serio e a buon mercato...
Paga, poi distribuisce con giusto equilibrio i libri dei quali è carico nelle molte tasche dello zimarrone.

RODOLFO
A braccio con Mimì, attraversa la folla avviato al negozio della modista.
Andiamo.

MIMÌ
Andiamo per la cuffietta?

RODOLFO
Tienti al mio braccio stretta...

MIMÌ
A te mi stringo...
Andiamo !
Entrano in una Bottega di modista.

MARCELLO
tutto solo in mezzo alla folla, con un involto sotto il braccio, occhieggiando le donnine che la folla gli getta quasi fra le braccia
Io pur mi sento in vena di gridar:
Chi vuol, donnine allegre, un po' d'amor!
Facciamo insieme a vendere e a comprar!

UN VENDITORE
Prugne di Tours!
Entra un gruppo di venditrici

MARCELLO
Io dò ad un soldo il vergine mio cuor!
La ragazza si allontana ridendo

SCHAUNARD
Va a gironzolare avanti al caffè Momus aspettandovi gli amici: intanto armato della enorme pipa e del corno da caccia guarda curiosamente la folla
Fra spintoni e testate accorrendo
affretta la folla e si diletta
nel provar gioie matte... insoddisfatte...

ALCUNE VENDITRICE
Ninnoli, spillette!
Datteri e caramelle!

VENDITORI
Fiori alle belle!

COLLINE
se ne viene al ritrovo, agitando trionfalmente un vecchio libro
Copia rara, anzi unica:
la grammatica Runica!

SCHAUNARD
Uomo onesto!

MARCELLO
Arrivando al caffè Momus grida a Schaunard e Colline
A cena!

SCHAUNARD e COLLINE
Rodolfo?

MARCELLO
Entrò da una modista.

RODOLFO
uscendo dalla modista insieme a Mimì
Vieni, gli amici aspettano.

VENDITORI
alcuni
Panna montata!

MIMÌ
accennando ad una cuffietta che porta graziosamente
Mi sta bene questa cuffietta rosa?
Marcello, Schaunard e Colline cercano se vi fosse un tavolo libero fuori del caffè all'aria aperta, ma ve n'è uno solo ed è occupato da onesti borghesi. I tre amici li fulminano con occhiate sprezzanti, poi entrano nel caffè.

MONELLI
alcuni
Latte di cocco!

VENDITORI
Oh, la crostata!
Panna montata!

DAL CAFFÈ
Camerier!
Un bicchier!
Presto, olà!
Ratafià!

RODOLFO
a Mimì
Sei bruna e quel color ti dona.

MIMÌ
ammirando la bacheca di una bottega
Bel vezzo di corallo!

RODOLFO
Ho uno zio milionario. Se fa senno il buon Dio,
voglio comprarti un vezzo assai più bel!

Rodolfo e Mimì, in dolce colloquio, si avviano verso il fondo della scena e si perdono nella folla.
Ad una bottega del fondo un venditore monta su di una seggiola, con grandi gesti offre in vendita delle maglierie, dei berretti da notte, ecc. Un gruppo di ragazzi accorre intorno alla bottega e scoppia in allegre risate.


MONELLI
ridendo
Ah! Ah! Ah! Ah!

SARTINE e STUDENTI
accorrendo nel fondo presso i monelli
ridendo

Ah! Ah! Ah!...

BORGHESI
Facciam coda alla gente!
Ragazze, state attente!
Che chiasso! Quanta folla!
Pigliam via Mazzarino!
Io soffoco, partiamo!
Vedi il Caffè è vicin!
Andiamo là da Momus!
Entrano nel Caffè

VENDITORI
Aranci, datteri, ninnoli, fior!

English Libretto or Translation:

Later the same evening, outside the Café Momus in the Latin Quarter; the café is so crowded that customers have to be accommodated at tables outside. All round them street vendors are shouting their wares.

STREET VENDORS
variously
Oranges, dates! Hot chestnuts!
Trinkets, crosses! Nougat!
Whipped cream!
Fruit pies, ho!
Toffees! Flowers for the pretty girls!
Fruit pies! Whipped cream!
Finches, sparrows! dates!

URCHINS
Oranges, trinkets! Hot chestnuts and toffees! Nougat!
Come on, let's hurry, come on, hurry!

MEN
What crowds! What a din!

WOMEN
Oh, what a lot of people!

STUDENTS
to midinettes
Come on, let's run!
Stick close to me!
What a row! Come on, let's run!

CROWD
Make way! Let's run!

STREET VENDORS, URCHINS
repeating as before
Hot chestnuts! Cream, nougat! etc.
Coconut milk! Fruit pies! Ho! etc., etc.

CROWD
What a crowd! Let's be off!
Oh! … Let us pass!

VARIOUS CUSTOMERS
sitting at tables outside the Café Momus
Quickly here! Waiter! A glass! ...
... Hurry up! Beer! Something to drink!

CITIZENS
Oh, what a crush!

STREET VENDORS
Finches and sparrows! Hot chestnuts!

STUDENTS
to midinettes
Hang on to me, let's run!

A MOTHER
Emma! When I call you …!

A CUSTOMER
A coffee, then?

OTHER CUSTOMERS
Bring something to drink!
Waiter! Hi there!

CHILDREN
joining the hubbub a moment later
I want a spear!

CITIZENS, STUDENTS
What a hullabaloo! Hold on to me tight!

CITIZENS
What a crowd! Let's get out of this!

STREET VENDORS
crying their wares; as before
Oranges, etc., Coats! Carrots! Flowers!
… Coconut milk! Coats! Carrots!

CITIZENS
What a crush! Come on, let's get out!

STREET VENDORS
Dates! Trinkets! Oranges and flowers!

SCHAUNARD
trying a horn he wishes to buy from an old iron merchant
That D's out of tune!
Pipe and horn, how much?

COLLINE
looking over the frockcoat he has just bought secondhand.
It's a little worn ...

RODOLFO
to Mimì
Come.

MIMÌ
Shall we get the bonnet?

COLLINE
… but it's sober looking and cheap.

RODOLFO
Keep tight hold of my arm.

MIMÌ
I'll cling on to you.

MIMÌ, RODOLFO
Let's go!
They go into a milliner's shop.

MARCELLO
I feel like shouting:
which of you pretty ladies
would care for a bit of love!

STREET VENDORS
basses
Dates! Trout!
tenors
Plums from Tours!

MARCELLO
to a girl
Let's strike a bargain together…

STREET VENDORS
tenors
Plums from Tours!

MARCELLO
... I’ll give my virgin heart for a sou!

SCHAUNARD
Shoving and bustling the crowd comes …
... running, and delights in sampling
mad unsatisfying pleasures.

STREET VENDORS
as ever: adding their voices to the ensemble a moment later
Trinkets, brooches! Dates and toffees!
Urchins interpolate “Ah!”
Flowers for the pretty girls!

COLLINE
approaching the café waving an old book
A rare copy ? unique even -
the runic grammar!

SCHAUNARD
Fine fellow!

MARCELLO
To supper!

SCHAUNARD, COLLINE
Where's Rodolfo?

MARCELLO
He went into a milliner's.

RODOLFO
leaving the milliner's with Mimi.
Come, our friends are waiting.

STREET VENDORS
Whipped cream!

MIMÌ
Does this pink bonnet suit me?

STREET VENDORS
Coconut milk! Ho! Fruit?pies! Whipped cream!

CUSTOMERS
Waiter! …
… A glass!

RODOLFO
You're dark,…
... and that colour becomes you.

CUSTOMERS
Hi, quick! ...
... Ratafia!

MIMÌ
looking in a jeweller's window.
What a lovely ...
… coral necklace!

RODOLFO
I have a rich uncle.
If the good God has any sense,
I'll buy you a much better
necklace than that!

URCHINS, STUDENTS, WORK GIRLS
severally and variously
Ha, ha, ha, etc.

WOMEN
Let's follow the crowd!

STREET VENDORS, URCHINS
clamourously and repetitiously as ever
Fruit pies, ho! etc. Flowers for the pretty ladies!

MEN
Look out, girls!
Let's take the Rue Mazarin!
Look, the ...

WOMEN
What a row! What crowds!
I'm suffocating, let's get out!

MEN
... café is just here!

URCHINS, STREET VENDORS
Trinkets, dates, hot chestnuts!

CROWD
Let's go to Momus's!

STREET VENDORS
Oranges, dates, trinkets, flowers!
Finches, sparrows, cream, nougat!

CROWD
Ah!

Submit improvements to this page:

Please let us know if something should be edited on this page.

Edit:
Create a free account to submit changes: Register here