Ahime! Mario consenti chio parli

Opera details:

Opera title:

Tosca

Composer:

Giacomo Antonio Puccini

Language:

Italian

Synopsis:

Tosca Synopsis

Libretto:

Tosca Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Recitative details:

Type:

recitative

Role(s):

Floria Tosca / Baron Scarpia

Voice(s):

Soprano / Baritone

Act:

2.08

Previous scene: Orsu Tosca parlate
Next scene: Floria..amore Vittoria

YouTube movie:

No youtube found that exactly matches aria, opera and composer.

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

LA VOCE DI CAVARADOSSI
Ahimè!

TOSCA
si rivolge ancora supplichevole a Scarpia, il quale fa cenno a Spoletta di lasciare avvicinare Tosca: questa va presso all'uscio aperto ed esterrefatta alla vista dell'orribile scena, si rivolge a Cavaradossi col massimo dolore:
Mario, consenti
ch'io parli?

LA VOCE DI CAVARADOSSI
spezzata
No, no.

TOSCA
con insistenza
Ascolta, non posso più...

LA VOCE DI CAVARADOSSI
Stolta, che sai?... che puoi dir?...

SCARPIA
irritatissimo per le parole di Cavaradossi e temendo che da queste Tosca sia ancora incoraggiata a tacere, grida terribile a Spoletta:
Ma fatelo tacere!

Spoletta entra nella camera della tortura e n'esce poco dopo, mentre Tosca, vinta dalla terribile commozione, cade prostrata sul canapè e con voce singhiozzante si rivolge a Scarpia che sta impassibile e silenzioso.

TOSCA
Che v'ho fatto in vita mia?
Son io che così torturate!...
Torturate l'anima...
scoppia in singhiozzi, mormorando:
Sì, l'anima mi torturate!

SPOLETTA
brontolando in attitudine di preghiera
Judex ergo, cum sedebit,
Quidquid latet apparebit,
Nil inultum remanebit.

Scarpia, profittando dell'accasciamento di Tosca, va presso la camera della tortura e fa cenno di ricominciare il supplizio - un grido orribile si fa udire - Tosca si alza di scatto e subito con voce soffocata dice rapidamente a Scarpia:

TOSCA
Nel pozzo... nel giardino...

SCARPIA
Là è Angelotti?...

TOSCA
soffocato
Sì.

SCARPIA
forte, verso la camera della tortura
Basta, Roberti.

SCIARRONE
che ha aperto l'uscio
E svenuto!

TOSCA
a Scarpia
Assassino!
Voglio vederlo.

SCARPIA
Portatelo qui!...

English Libretto or Translation:

CAVARADOSSI’S VOICE
Ah!

TOSCA
she turns imploringly to Scarpia, who signals to Spoletta to let her come near; she goes to the open door and is overwhelmed by the horrible scene within. She cries out in anguish to Cavaradossi:
Mario, will you let me speak?

CAVARADOSSI’S VOICE
No.

TOSCA
pleading
Listen, I can bear no more …

CAVARADOSSI’S VOICE
Fool! What do you know and what can you say?

SCARPIA
enraged at this, he shouts furiously at Spoletta
Shut him up!

SPOLETTA
goes into the torture chamber, returning after a moment. Tosca overcome with emotion, has fallen prostrate on the sofa. Sobbing she appeals to Scarpia. He stands silent and impassive. Spoletta, meanwhile, mumbles a prayer under his breath:
"Judex ergo cum sedebit
quidquid latet apparebit
nil inultum remanebit".

TOSCA
What have I done to you in my life?
It is I you torture so. It is
My spirit …
bursts into convulsive sobs
Yes, my spirit you are torturing.

SPOLETTA
continues to pray
Nil inultum remanebit!

Scarpia profiting from Tosca’s breakdown goes towards the torture chamber and orders the resumption of the torment. There is a piercing cry, Tosca leaps up, and in a choking voice says rapidly to Scarpia:

TOSCA
In the well, in the garden …

SCARPIA
Angelotti is there?

TOSCA
Yes.

SCARPIA
loudly, towards the torture chamber
Enough, Roberti!

SCIARRONE
re-opening the door
He has fainted!

TOSCA
to Scarpia
Murderer!
I want to see him.

SCARPIA
Bring him here.

Submit improvements to this page:

Please let us know if something should be edited on this page.

Edit:
Create a free account to submit changes: Register here