Tosca e buon falco

Opera details:

Opera title:

Tosca

Composer:

Giacomo Antonio Puccini

Language:

Italian

Synopsis:

Tosca Synopsis

Libretto:

Tosca Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Aria details:

Type:

aria

Role(s):

Baron Scarpia

Voice(s):

Baritone

Act:

2.01

Previous scene: Te deum
Next scene: Ella vera

Puccini: Tosca: Tosca e buon falco

Singer: Tito Gobbi

Provided to YouTube by The Orchard Enterprises

Puccini: Tosca: Tosca e buon falco · Giacomo Puccini · Tito Gobbi

Tito Gobbi

℗ 2006 Opera d'Oro

Released on: 1999-04-20

Auto-generated by YouTube.

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

SCARPIA
è seduto alla tavola e vi cena. Interrompe a tratti la cena per riflettere. Guarda l'orologio: è smanioso e pensieroso
Tosca è un buon falco!...
Certo a quest'ora
i miei segugi le due prede azzannano!
Doman sul palco
vedrà l'aurora
Angelotti e il bel Mario al laccio
pendere.
suona - entra Sciarrone
Tosca è a palazzo?...

SCIARRONE
Un ciambellan ne uscia
pur ora in traccia...

SCARPIA
accenna la finestra
Apri. - Tarda è la notte...
dal piano inferiore - ove la Regina di Napoli, Maria Carolina, dà una grande festa in onore di Melas - si ode il suonare di un'orchestra
Alla cantata ancor manca la Diva,
e strimpellan gavotte.
a Sciarrone
Tu attenderai la Tosca in sull'entrata;
le dirai ch'io l'aspetto
finita la cantata...
Sciarrone fa per andarsene
O meglio...
si alza e va a scrivere in fretta un biglietto
Le darai questo biglietto.
Sciarrone esce
torna alla tavola e mescendosi da bere dice:

Ella verrà... per amor del suo Mario!
Per amor del suo Mario... al piacer mio
s'arrenderà. Tal dei profondi amori,
è la profonda miseria. Ha più forte
sapore la conquista violenta
che il mellifluo consenso. Io di sospiri
e di lattiginose albe lunari
poco mi appago. Non so trarre accordi
di chitarra, né oroscopo di fior
sdegnosamente
né far l'occhio di pesce,
o tubar come tortora!
s'alza, ma non si allontana dalla tavola
Bramo. - La cosa bramata
perseguo, me ne sazio e via la getto...
volto a nuova esca. Dio creò diverse
beltà e vini diversi... Io vo' gustar
quanto più posso dell'opra divina!
beve

English Libretto or Translation:

SCARPIA
Tosca is a good falcon!
Surely by this time
My hounds have fallen on their double prey!
And tomorrow's dawn will see
Angelotti on the scaffold
And the fine Mario hanging from a noose.
rings a bell. Enter Sciarrone
Is Tosca in the palace?

SCIARRONE
A chamberlain has just gone
To look for her.

SCARPIA
points towards the window
Open the window. It is late.
The sound of an orchestra is heard from the lower floor, where Maria Carolina, the Queen of Naples, is giving a party in honour of Melas.
The Diva is still missing from the concert.
And they strum gavottes.
to Sciarrone
Wait for Tosca at the entrance:
Tell her I shall expect her
After the concert ...
Or better ...
rises and goes to write a note
Give her this note.
exit Sciarrone. Scarpia resumes his seat at the table
She will come for love of her Mario!
And for love of Mario she will yield
To my pleasure. Such is the profound misery
Of profound love ... For myself the violent conquest
Has stronger relish than the soft surrender.
I take no delight in sighs or vows
Exchanged at misty lunar dawn.
I know not how to draw
Harmony from guitars, or horoscopes
From flowers, nor am I apt at dalliance,
Or cooing like the turtle dove. I crave.
I pursue the craved thing, sate myself and cast it by,
And seek new bait. God made diverse beauties
As he made diverse wines, and of these
God-like works I mean to taste my full.