New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Per la fuga e tutto lesto

Opera details:

Opera title:

Il Turco in Italia

Composer:

Giaochino Rossini

Language:

Italian

Synopsis:

Not entered yet.

Libretto:

Il Turco in Italia Libretto

Translation(s):

Deutsch

Trio details:

Type:

trio

Role(s):

Selim / Zaida / Prosdocimo

Voice(s):

Bass / Mezzo-Soprano / Baritone

Act:

1.22

Previous scene: Gran meraviglie
Next scene: Perche mai se son tradito

Act I Scene 3: Per la fuga e tutto lesto (Selim, Poet, Zaida)

Singer(s): Franco Calabrese Maria Callas Nicola Rossi-Lemeni Mariano Stabile

Provided to YouTube by NAXOS of America

Act I Scene 3: Per la fuga e tutto lesto (Selim, Poet, Zaida) · Maria Callas

Rossini: Turco in Italia (Il) (Callas, Rossi-Lemeni, Gavazzeni) (1954)

℗ 2006 Naxos

Released on: 2006-01-17

Composer: Felice Romani
Artist: Franco Calabrese
Conductor: Gianandrea Gavazzeni
Composer: Gioachino Rossini
Artist: Jolanda Gardino
Artist: Maria Callas
Artist: Mariano Stabile
Choir: Milan La Scala Chorus
Orchestra: Milan La Scala Orchestra
Artist: Nicola Rossi-Lemeni
Artist: Nicolai Gedda
Artist: Piero De Palma

Auto-generated by YouTube.

Watch videos with other singers performing Per la fuga e tutto lesto:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

SELIM

Per la fuga è tutto lesto,

buono il vento, e cheto il mar:
impaziente io qui mi arresto
la mia bella ad aspettar.

POETA

(Qui Selim! senza conoscerlo

Zaida ad esso si avvicina.)

ZAIDA

Dalla zingara indovina
chi vuol farsi astrologar?

SELIM

Zingarella, vieni avante:

che ti dicono i pianeti?

ZAIDA

Ah! qual voce! qual sembiante!
Non ho fiato per parlar.

POETA

(Or si fa lo scoprimento;

vi sarà uno svenimento,
vo un sedile a preparar.)

SELIM

Che t'annunzia la mia sorte

di funesto, e duro tanto,
che sugli occhi quasi il pianto
io ti veggo tremolar?

ZAIDA

Per ingiusta gelosia

veggo Zaida tratta a morte;
ma t'adora, e sol desia
di poter con te tornar.

SELIM

Dove vive l'infelice?...

Ma... non erro... Zaida bella!

ZAIDA

Sì, signor, io sono quella!

SELIM

Vieni a me, mio caro bene.

ZAIDA, SELIM

Ecco il fin delle mie pene,
sola mia felicità.

POETA

(Vi è il sedile, e non si sviene,

colle regole non va.)

(si allontanano uniti, indi ritornano)

English Libretto or Translation:

Not entered yet.

Contributors to this page