New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Siete turchi non vi credo

Opera details:

Opera title:

Il Turco in Italia

Composer:

Giaochino Rossini

Language:

Italian

Synopsis:

Not entered yet.

Libretto:

Il Turco in Italia Libretto

Translation(s):

Deutsch

Quartet details:

Type:

quartet

Role(s):

Don Geronio / Fiorilla / Fiorilla / Selim

Voice(s):

Bass / Soprano / Soprano / Bass

Act:

1.15

Previous scene: Ola tosto il caffe sedete
Next scene: Io stupisco mi sorprende

Il turco in Italia, "Siete turchi", quartetto; L. Regazzo.

Singer: Lorenzo Regazzo

Selim Lorenzo Regazzo
Donna Fiorilla Silvana Dalla Benetta
Don Geronio Filippo Morace
Don Narciso Daniele Zanfardino
June 6, 2009,
dir. Giovanni Battista Rigon
Atto I "Siete turchi", quartetto
Il Turco in Italia, ricostruzione della versione di Napoli, 1820.
Teatro Olimpico, Vicenza

FIORILLA
Siete turchi: non vi credo;
cento donne intorno avete:
le comprate e le vendete
quando spento è in voi l'ardor.
SELIM
Ah! mia cara, anche in Turchia
se un tesoro si possiede,
non si cambia, non si cede;
serba un turco anch'egli amor.
GERONIO (sulla porta)
Ecco là... da soli a soli!
Che mi tocca a sopportare?
(entrando)
È permesso? si può entrare?
Sperar posso un tal favor?
SELIM Che pretende quell'ardito?
FIORILLA Vi calmate: è mio marito.
SELIM (balzando in piedi e snudando un pugnale)
Il marito!... indietro... presto...
GERONIO Come?... ahimè!... che tratto è questo?
SELIM Il marito! indietro...
GERONIO Aiuto!
FIORILLA Compatite: è qui venuto,
poverino, a farvi onore.
SELIM Non mi fido.
GERONIO Sì signore.

NARCISO (Ciel, che vedo! l'incostante
già del turco è fatta amante.)
FIORILLA E domandavi il favore
di baciarvi...
GERONIO Sì signore.
FIORILLA Il vestito. ~ Presto qua.
(costringe il marito a baciare la vesta del turco)
SELIM Io stupisco, mi sorprendo;
in Turchia non son mariti
sì gentili, sì compiti,
così pieni di bontà.

FIORILLA (Oh che scena!) Dite bene:
(vecchio stolido!) i mariti
(me la godo!) son compiti,
sono pieni di bontà.
NARCISO (Ah lo vedo: i torti miei,
sventurato! son compiti.
Giusto amor! deh! sian puniti
tanti oltraggi che mi fa.)
GERONIO (Maledetto!) Dice bene:
(ah! pettegola!) i mariti
(crepo, schiatto!) son compiti,
sono pieni di bontà.
(Narciso si avanza e dirige il discorso a Geronio: allora tutti si pongono intorno a Geronio tirandolo in disparte a
vicenda)
NARCISO Come! sì grave scorno
soffrir potete in pace?
FIORILLA Costui mi è sempre intorno.
SELIM Che vuol da voi l'audace?
GERONIO Nulla.
NARCISO Che mai pretende?
GERONIO Niente.
FIORILLA Che dire intende?
SELIM Né lo cacciate in strada?
FIORILLA No 'l voglio in mia presenza.
NARCISO Fate che se ne vada.
GERONIO Politica!... Prudenza!...
NARCISO Sentite.
SELIM Qua.
FIORILLA Via, su.
GERONIO Ma sono stufo omai,
ma non ne posso più.
SELIM (appresandosi a Fiorilla, e parlandole in disparte)
Teco parlar vorrei,
in riva al mar t'aspetto.
(Costor mi fan dispetto,
è meglio uscir di qua.)
(per partire, e tornando indietro)

SELIM
(a Fiorilla)
Ma pria di lasciarvi
volgetemi almeno
il ciglio sereno,
un guardo d'amor.
(Que' due seccatori
l'assediano ognor.)
FIORILLA
(a Selim)
Ma pria di lasciarmi
volgetemi almeno
il ciglio sereno,
un guardo d'amor.
(Que' due seccatori
si rodano il cor.)
NARCISO
(a Geronio)
Dovreste mostrarvi
men debole almeno;
mirate: son pieno
per voi di rossor.
(Mi straziano l'alma
lo sdegno e l'amor.)
GERONIO
(a Narciso)
Non posso spiegarvi
la rabbia che ho in seno:
son tutto veleno,
son tutto furor.
(Ma pure mi calma
del turco il timor.)
(partono Selim, Fiorilla e Narciso da parte opposta; resta in iscena don Geronio che passeggia a lunghi passi)

Watch videos with other singers performing Siete turchi non vi credo:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Not entered separately yet.

Full libretto Il Turco in Italia

English Libretto or Translation:

Not entered yet.