New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Tu che accendi questo core

Opera details:

Opera title:

Tancredi

Composer:

Giaochino Rossini

Language:

Italian

Synopsis:

Tancredi Synopsis

Libretto:

Tancredi Libretto

Translation(s):

Not entered yet.

Aria details:

Type:

aria

Role(s):

Tancredi

Voice(s):

Contralto or Mezzo-Soprano

Act:

1.02

Previous scene: Se amistà verace e pura
Next scene: Pensa che sei mia figlia

Daniela Barcellona. Oh patria! ...Di tanti palpiti.

Singer: Daniela Barcellona

Rossini. Tancredi. Acto I Escena V.Teatro Lírico "Giuseppe Verdi". Trieste. Temporada 2002 2003.
Director de orquesta: Paolo Arrivabeni. Director de escena: Massimo Gasparon.

Oh patria! - dolce e ingrata patria! alfine
A te ritorno! - Io ti saluto, o cara
Terra degli avi miei: ti bacio. È questo
Per me giorno sereno:
Comincia il core a respirarmi in seno.
Amenaide! o mio pensier soave,
Solo de' miei sospir, de' voti miei
Celeste oggetto, io venni alfine: io voglio,
Sfidando il mio destin, qualunque sia,
Meritarti, o morir, anima mia.
Tu che accendi questo core,
Tu che desti il valor mio,
Alma gloria, dolce amore,
Secondate il bel desio.
Cada un empio traditore,
Coronate la mia fé.
Di tanti palpiti,
Di tante pene,
Da te mio bene,
Spero mercé.
Mi rivedrai...
Ti rivedrò...
Ne' tuoi bei rai
Mi pascerò.
Deliri - Sospiri...
Accenti - Contenti!...
Sarà felice - Il cor mel dice,
Il mio destino - Vicino a te.
D'Amenaide ecco il soggiorno.
(A Roggiero)
Or vanne,
Fido Roggiero, di lei cerca, e dille,
Che uno straniero cavalier desia
Occultamente favellarle. - Esplora
I moti suoi!... se mai speranza in lei
Del mio venir... se mai di me ti chiede...

Watch videos with other singers performing Tu che accendi questo core:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Oh patria! dolce, e ingrata patria!
alfine a te ritorno!
Io ti saluto,
o cara terra degli avi miei : ti bacio.
E questo per me giorno sereno :
comincia il cor a respirarmi in seno.
Amenaide! o mio pensier soace,
solo de' miei sospir,
de' voti miei celeste oggetto,
io venni alfin : io voglio,
sfidando il mio destin,
qualunque sia, meritarti,
o perir, anima mia.

Tu che accendi questo core,
tu che desti il valor mio,
alma gloria, dolce amore,
secondate il bel desio,
cada un empio traditore,
coronate la mia fà .

Di tanti palpiti, di tante pene,
da te mio bene, spero mercà .
Mi rivedrai... ti rivedrà ...
ne' tuoi bei rai mi pascero.
Deliri, sospiri...
accenti, contenti!
Sarà  felice, il cor mel dice,
il mio destino vicino a te.

English Libretto or Translation:

Not entered yet.

Contributors to this page