New: Save your favorite arias, videos and singers!
Tell me more - Check it later - Not interested

Tace la notte placida

Opera details:

Opera title:

Il Trovatore

Composer:

Giuseppe Verdi

Language:

Italian

Synopsis:

Il Trovatore Synopsis

Libretto:

Il Trovatore Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Recitative details:

Type:

recitative

Role(s):

Count di Luna

Voice(s):

Baritone

Act:

1.10

Previous scene: Di tale amor che dirsi
Next scene: Il trovator io fremo

Soprano MARIA CARENA - Il Trovatore "Tacea la notte placida" (1930)

Singer: Virginia Ferni Germano

Giuseppe Verdi - IL TROVATORE “Tacea la notte placida” (Scena, Aria e cabaletta)
Soprano italiano MARIA CARENA
(Piossasco, Torino 8 agosto 1891 - Roma 9 ottobre 1966)
Soprano Olga de Franco (Ines)
Orchestra del Teatro alla Scala di Milano
Direttore Carlo Sabajno.

Studia presso la scuola di canto del soprano Virginia Ferni Germano (prima interprete di Loreley nel 1890).
Nel 1917 debutta al Teatro Chiarella di Torino nel ruolo di Leonora ne “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi.
Il carattere della sua vocalità la portò precocemente ad interpretare i più importanti personaggi verdiani: Elvira, Aida, le due Amelia (Simon Boccanegra e Ballo in maschera), le due Leonora (Trovatore e Forza del destino, Desdemona).
Nei ruoli verdiani si afferma nei maggiori teatri italiani (Scala, Costanzi di Roma, San Carlo, Comunale di Bologna, Regio di Torino) e stranieri. Tuttavia non si asterrà d’imporsi anche alcuni ruoli lirici wagneriani, soprattutto quello di Elsa di Lohengrin. Per addentrarsi poi anche in quelli del repertorio post verdiano e verista (Mimì, Tosca, Loreley, Mefistofele, Santuzza). Si misurò anche con il ruolo di Valentina (Gli Ugonotti di G. Meyerbeer) al San Carlo di Napoli.
Nel 1919 è presente al Teatro Coliseo di Buenos Aires con “Aida” e “Il Tabarro” di Puccini (Giorgetta). Negli anni 1920/21 è a Lisbona, Madrid e Bologna.
Dal 1921 al 1933 è presente quasi costantemente al Teatro alla Scala di Milano, trovando modo di cantare, tra l’altro, anche al Carlo Felice di Genova, al Costanzi e all’Argentina di Roma, al Regio di Torino, in quest’ultimo canterà nel ruolo di Giselda nei “Lombardi alla prima Crociata” di Verdi.
Abbandona le scene nei primi anni Quaranta.
Il suo vasto repertorio comprendeva, tra l’altro:
“Suor Angelica” di G. Puccini, Nerone di A. Boito, “Cristoforo Colombo” di A. Franchetti, “La Nave” di I. Montemezzi, “La baronessa di Carini” di G. Mulè, “Rissurezione” di F. Alfano, “La Vestale” di G. Spontini.
Muore a Roma il 9 ottobre 1966.
Voce dal timbro splendido estremamente facile nella zona medio - alta, tuttavia, seppure in possesso di una corretta tecnica, mette in mostra varie carenze nella distribuzione dei fiati nel canto d’agilità.
Lascia alcune incisioni discografiche, tra cui la più famosa è l’incisione completa de “Il Trovatore” con Aureliano Pertile, Apollo Granforte e Irene Minghini-Cattaneo, con la direzione di Carlo Sabajno, incisa nel 1930 per la “HMV” di Milano.

Watch videos with other singers performing Tace la notte placida:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

CONTE
Tace la notte! immersa
Nel sonno, è certo, la regal Signora;
Ma veglia la sua dama...
Oh! Leonora,
Tu desta sei; mel dice,
Da quel verone, tremolante un raggio
Della notturna lampa...
Ah! l'amorosa fiamma
M'arde ogni fibra!...
Ch'io ti vegga è d'uopo,
Che tu m'intenda...
Vengo... A noi supremo
È tal momento...
Cieco d'amore avviasi verso la gradinata. Odonsi gli accordi d'un liuto: egli s'arresta
Il Trovator! Io fremo!

English Libretto or Translation:

COUNT
The night is still!
The queen is surely
immersed in sleep;
but her lady is wakeful –
Oh! Leonora, you're awake;
I'm told, from that balcony,
by the quivering ray
of your night lamp.
Ah, the flame of love
burns my every fibre!
I must see you,
you must hear me. I'm coming.
This is our supreme moment.
He starts to go up the steps, but stops, hearing a lute.
The Troubadour! I tremble with rage!

Contributors to this page