Della vendetta alfin giunge

Opera details:

Opera title:

Rigoletto

Composer:

Giuseppe Verdi

Language:

Italian

Synopsis:

Rigoletto Synopsis

Libretto:

Rigoletto Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Recitative details:

Type:

recitative

Role(s):

Rigoletto / Sparafucile / Gilda

Voice(s):

Baritone / Bass / Soprano

Act:

4.07

Previous scene: Se pria ch'abbia il mezzo
Next scene: V'ho ingannato colpevole fui

Juan Pons & Mariella Devia. Rigoletto. Firenze 1989. Finale.

Singer(s): Mariella Devia Juan Pons

Giuseppe Verdi: RIGOLETTO
Della vendetta! alfin giunge l' istante!
V' hoingannato! colpevole fui!
Live, Firenze, 5 novembre 1989.
IL DUCA (T) Francisco Araiza
RIGOLETTO, SUO BUFFONE DI CORTE (BAR) Juan Pons
GILDA, FIGLIA DI LUI (S) Mariella Devia
SPARAFUCILE, BRAVO (B) Alfredo Zanazzo
MADDALENA, SORELLA DI LUI (CT) Gloria Scalchi
GIOVANNA, CUSTODE DI GILDA (S) Giuliana Matteini
IL CONTE DI MONTERONE (BAR) Alberto Noli
IL CAVALIERE MARULLO (BAR) Giorgio Giorgetti
MATTEO BORSA, CORTIGIANO (T) Mario Ferrara
IL CONTE DI CEPRANO (B) Franco Stanzani
LA CONTESSA, SPOSA DI LUI (MS) Laura Toppetti

Watch videos with other singers performing Della vendetta alfin giunge:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

No. 14 - Scena e Duetto Finale

Rigoletto solo si avanza chiuso nel suo mantello. La violenza del temporale è diminuita, né più si vede e sente che qualche lampo e tuono.

RIGOLETTO
Della vendetta alfin giunge l'istante!
Da trenta dì l'aspetto
Di vivo sangue a lagrime piangendo,
Sotto la larva del buffon... Quest'uscio...
esaminando la casa
È chiuso!... Ah, non è tempo ancor! S'attenda.
Qual notte di mistero!
Una tempesta in cielo!…
In terra un omicidio!
Oh, come invero qui grande mi sento!
Suona mezzanotte.
Mezzanotte!

Picchia alla porta.

SPARAFUCILE
uscendo di casa
Chi è là?

RIGOLETTO
per entrare
Son io.

SPARAFUCILE
Sostate.
Rientra e torna trascinando un sacco.
È qua spento il vostro uomo.

RIGOLETTO
Oh gioia! … un lume!

SPARAFUCILE
Un lume?... No, il danaro.
Rigoletto gli dà una borsa.
Lesti all'onda il gettiam...

RIGOLETTO
No, basto io solo.

SPARAFUCILE
Come vi piace... Qui men atto è il sito.
Più avanti è più profondo il gorgo. Presto,
Che alcun non vi sorprenda. Buona notte.

Rientra in casa.

RIGOLETTO
Egli è là! … morto! ... Oh sì! vorrei vederlo! …
Ma che importa? ... è ben desso!…
Ecco i suoi sproni!
Ora mi guarda, o mondo!
Questi è un buffone, ed un potente è questo!
Ei sta sotto ai miei piedi!... È desso! O gioia!
È giunta alfine! la tua vendetta, o duolo! …
Sia l'onda a lui sepolcro,
Un sacco il suo lenzuolo!
All'onda! All'onda!

Fa per trascinare il sacco verso la sponda, quando è sorpreso dalla lontana voce del Duca, che nel fondo attraversa la scena.

DUCA
La donna è mobile, ecc.

RIGOLETTO
Qual voce!... Illusion notturna è questa!
trasalendo
No!… No! egli è desso...
verso la casa
Maledizione! Olà … dimon bandito!
Chi è mai, chi è qui in sua vece?
Taglia il sacco.
Io tremo … È umano corpo!
Lampeggia
Mia figlia!... Dio! mia figlia!...
Ah no... è impossibil!... per Verona è in via!
Fu vision...
inginocchiandosi
È dessa!
O mia Gilda: fanciulla, a me rispondi!
L'assassino mi svela …Olà?...
Picchia disperatamente alla porta.
Nessuno?
Nessun!...
tornando presso Gilda
Mia figlia?... Mia Gilda?... Oh, mia figlia!

GILDA
Chi mi chiama?

RIGOLETTO
Ella parla! … si muove! … È viva! … oh Dio!
Ah, mio ben solo in terra...
Mi guarda... mi conosci...

GILDA
Ah, padre mio!

RIGOLETTO
Qual mistero!... Che fu?... Sei tu ferita? … Dimmi!...

GILDA
indicando al core
L'acciar qui mi piagò...

RIGOLETTO
Chi t'ha colpita?

English Libretto or Translation:

No. 14 - Scena and Final Duet

Rigoletto comes down the road alone, wrapped in his cloak. The violence of the storm has abated, now there is only the occasional thunderclap and flash of lightning.

RIGOLETTO
At last the moment of vengeance is at hand!
For thirty days I have waited,
weeping tears of blood
behind my fool's mask. This door…
examining the house
is closed!... ah, it is not yet time! I shall wait.

What a night of mystery!
A tempest above,
a murder below!
Oh, how big I feel now!
The clock chimes twelve.
Midnight!

He knocks at the door.

SPARAFUCILE
coming out of the house
Who's there?

RIGOLETTO
about to enter
It is I.

SPARAFUCILE
Wait.
He goes into the house and returns with the sack.
Here is your man, dead.

RIGOLETTO
Oh joy!... A light!

SPARAFUCILE
A light? No, the gold!
Rigoletto gives him a purse.
Let's throw him into the river quickly

RIGOLETTO
No, I can do it alone.

SPARAFUCILE
As you wish. This is not a good place.
Further on the stream is deeper. Quick,
so that no one sees you. Good night.

He goes back into the house.

RIGOLETTO
He's in there!… Dead! Oh, but I must see him!
But what's the use? …It's him all right!
I can feel his spurs!
Now look upon me, O world!
Here is a buffoon, and his is a mighty prince!
He lies at my feet! It's him! Oh joy!
At last you are avenged, O grief!
Let the river be his tomb,
a sack his winding sheet!
To the river! To the river!

He is about to drag the sack towards the river, when he hears, to his amazement, the voice of the Duke in the distance.

DUKE
Women are as fickle, etc.

RIGOLETTO
His voice! …This is a trick of the darkness!
drawing back in terror
No!… No! This is he!...
shouting towards the house
Damnation! Hola!... You devil of a bandit!
Who can this be, here in his stead?
He cuts open the sack.
I tremble... It's a human body!
lightning
My daughter!... O God!... My daughter!
Ah, no, it cannot be! She has left for Verona!
It was a spectre…
kneeling
It is she!
Oh, my Gilda, child, answer me!
Tell me the murderer's name!... Hola...
knocking desperately at the door
No one?...
No one!
returning to Gilda
My daughter? My Gilda?... Oh, my daughter!

GILDA
Who calls me?

RIGOLETTO
She speaks!… She moves! …She is alive! Oh, God!
Ah, my only joy on earth …
look at me … say who I am …

GILDA
Ah, my father!

RIGOLETTO
I'm mystified!… What happened?… Are you wounded? Tell me...

GILDA
pointing to her heart
The dagger wounded me here.

RIGOLETTO
Who struck you?