A tal colpa e nulla il pianto

Opera details:

Opera title:

Un Ballo in maschera

Composer:

Giuseppe Verdi

Language:

Italian

Synopsis:

Un Ballo in maschera Synopsis

Libretto:

Un Ballo in maschera Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Duet details:

Type:

duet

Role(s):

Amelia / Renato

Voice(s):

Soprano / Baritone

Act:

3.01

Previous scene: Ve' se di notte qui colla sposa
Next scene: Morro ma prima in grazia

Un Ballo in Maschera. Madrid. Act 3. A tal colpa è nulla il pianto. PART 12

Singer(s): Ewa Podleś Juan Pons

Un Ballo in Maschera. Giuseppe Verdi
Act 3. A tal colpa è nulla il pianto.
Teatro Real de Madrid. 1998

Reparto:
Alberto Cupido. Riccardo
Inés Salazar. Amelia
Juan Pons. Renato
Ewa Podles. Ulrica
Mª José Moreno. Oscar
Jorge Fiorenza. Silvano
Felipe Bou. Samuel
Carlos López. Tom
Ignacio Giner. Un Giudice
Santiago Santana. Servo d'Amelia

Vestuario. Claudie Gastine.
Director de Escena. Nicolas Joël.
Producción de la Opera París-Bastille
ORQUESTA SINFONICA DE MADRID
Dir. Luís Antón García Navarro.

Watch videos with other singers performing A tal colpa e nulla il pianto:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

Atto Terzo
Scena Prima
Una stanza da studio nell'abitazione di Renato.
Sovra un caminetto di fianco due vasi di bronzo, rimpetto a cui la biblioteca. Nel fondo v'ha un magnifico ritratto del conte Riccardo in piedi, e nel mezzo della scena, una travola.
Entrano Renato e Amelia.

Renato [deposta la spada e chiusa la porta]
A tal colpa è nulla il pianto,
Non la terge e non la scusa.
Altro sol non rivedrai,
Rea ti festi: e qui morrai.

Amelia
Ma se reo, se reo soltanto
È l'indizio che m'accusa?...

Renato
Taci, o perfida.

Amelia
Gran Dio!

Renato
Chiedi a lui misericordia.

Amelia
E ti basta un sol sospetto?
E vuoi dunque il sangue mio?
E m'infami, e più non senti
Nè giustizia, nè pietà?

Renato
Hai finito!

Amelia
Se l'amai
Un istante infelicissima,
Il tuo nome non macchiai.
Sallo Iddio, che nel mio petto
Mai non arse indegno affetto.

Renato [ripigliando la spada]
Hai finito! è tardi omai...
Rea ti festi... e qui morrai.

Amelia
Ah! mi sveni!... ebbene sia...
Ma una grazia...

Renato
Non a me. -
La tua prece al ciel rivolgi.

Amelia [genuflessa]
Solo un detto ancora a te.
M'odi, l'ultimo sarà.

Morrò - ma prima in grazia
Deh! mi consenti almeno
L'unico figlio mio
Avvincere al mio seno.
E se alla moglie nieghi
Quest'ultimo favor,
Non rifiutarlo ai prieghi
Del mio materno cor.

Morrò - ma queste viscere
Consolino i suoi baci,
Poi che l'estrema è giunta
Dell'ore mie fugaci.
Spenta per man del padre,
La mano ei stenderà
Su gli occhi d'una madre
Che mai più non vedrà!

Renato [lasciato il ferro, additandole, senza guardarla, un uscio]
Alzati, là tuo figlio
A te concedo riveder. Nell'ombra
E nel silenzio, là,
Il tuo rossore e l'onta mia nascondi.
[Amelia esce]
Non è su lei, nel suo
Fragile petto che colpir degg'io.
Altro, ben altro sangue a terger dèssi
L'offesa!... [fissando il ritratto] Il sangue tuo!
- Nè tarderà il mio ferro
Tutto a versarlo dal tuo falso core:
Delle lacrime mio vendicatore!

E sei tu che macchiavi quell'anima,
La delizia dell'anima mia...
Che m'affidi e d'un tratto esecrabile
L'universo avveleni per me!
Traditor! che in tal guisa rimuneri
Dell'amico tuo primo la fè!
O dolcezze perdute! O memorie
D'un amplesso che mai non s'oblia!...
Quando Amelia sì bella, sì candida
Sul mio seno brillava d'amor!...
È finita - non siede che l'odio,
E la morte sul vedovo cor!
Scena II
Renato; Samuel e Tom entrano salutandolo freddamente.

English Libretto or Translation:

Third Act
Scene Before
A study room in Renato's home.
Over a fireplace alongside two bronze vases, in front of which the library. In the background there is a magnificent portrait of Count Riccardo standing, and in the middle of the scene, a trave.
Enter Renato and Amelia.

Renato [laid the sword and closed the door]
The crying is nothing at all to this fault,
He does not hold it and not the excuse.
Other sol will not see you again,
Rea festi you: and here you will die.

Amelia
But if he is guilty, if only he is guilty
Is it the clue that accuses me? ...

Renato
Quiet, or treacherous.

Amelia
Great God!

Renato
Ask him mercy.

Amelia
And you only need one suspect?
And do you therefore want my blood?
And infamous me, and you no longer feel
Neither justice, nor pity?

Renato
Are you done!

Amelia
If I loved her
An unhappy instant,
Your name did not stain.
Sallo God, that in my chest
He never gave up unworthy affection.

Renato [repeating the sword]
Are you done! It's late ...
Rea you festi ... and here you will die.

Amelia
Ah! you faint! ... well ...
But a grace ...

Renato
Not to me. -
Your prece al ciel address.

Amelia [genuflessa]
Just a saying to you again.
M'odi, the last one will be.

Morrò - but first in grace
Deh! allow me at least
The only son of mine
Get to my breast.
And if to his wife nieghi
This last favor,
Do not refuse it to prostrations
Of my maternal cor.

Morrò - but these bowels
Consoling his kisses,
Then that the extreme has come
Of the fleeting my God.
Off for father's man,
The hand and will stretch
On the eyes of a mother
What never again will not see!

Renato [left the iron, pointing to it, without looking at it, a doorway]
Stand up, there your son
I'll see you again. In the shadows
And in the silence, there,
Your redness and my shame hide.
[Amelia exits]
It's not about her, in her
Fragile chest that hit me.
Other, quite another blood to terger
The offense! ... [staring at the picture] Your blood!
- My iron will not be late
Everything to pour it from your false core:
My avenger's tears!

And it is you who caressed that soul,
The delight of my soul ...
What you trust and suddenly execrable
The universe poisons for me!
Traitor! that in this way they will regain
Of your first friend, the fè!
Or lost sweets! Or memories
Of an embrace that never gets away! ...
When Amelia is so beautiful, so candid
On my breast shone with love! ...
It's over - it does not sit that hate,
And death on the widower cor!
Scene II
Renato; Samuel and Tom enter greeting him coldly.