Tutte l'armi si puo prendere

Opera details:

Opera title:

Un Giorno di regno

Composer:

Giuseppe Verdi

Language:

Italian

Synopsis:

Un Giorno di regno Synopsis

Libretto:

Un Giorno di regno Libretto

Translation(s):

English Deutsch

Duet details:

Type:

duet

Role(s):

Barone di Kelbar / La Rocca

Voice(s):

Bass / Bass

Act:

2.04

Previous scene: Un mio castello cinque mila scudi
Next scene: Chio non posso il ver comprendere

Giuseppe Taddei & Enrico Fissore-"Tutte l'armi si può prendere" (Un Giorno di Regno)

Singer: Giuseppe Taddei

Giuseppe Verdi
Un Giorno di Regno

Il Cavalier di Belfiore: Domenico Trimarchi
Il Barone di Kelbar: Giuseppe Taddei
La Marchesa del Poggio: Margherita Rinaldi
Giulietta di Kelbar: Elena Zilio
Edoardo di Sanval: Vittorio Terranova
La Rocca: Enrico Fissore

Conductor, Piero Bellugi
Begrenz, 1974

Watch videos with other singers performing Tutte l'armi si puo prendere:

Libretto/Lyrics/Text/Testo:

BARONE
Tutte l'armi si può prendere
De' due mondi e vecchio e nuovo,
Me lo bevo come un ovo,
Me lo voglio digerir.

TESORIERE
Ciarle, ciarle: pria di scendere
Al fatal combattimento
Lasci detto in testamento
Dove s'abbia a seppellir.

BARONE
Seppellirmi?

TESORIERE
È inevitabile.

BARONE
Morir io?

TESORIERE
Non c'è da dir.

BARONE
(Del suo colpo ci par sicuro,
Se la passa da spaccone;
Non credea in quel buffone
Tal fermezza e tanto ardir.)

TESORIERE
Un boccone molto duro
Par la morte anche al Barone:
Ci vuoi core da leone
Se si tratta di morir.)

BARONE
Via, si spieghi finalmente,
Di qual arme pensa usar?

TESORIERE
Vuol saperlo?

BARONE
Certamente.

TESORIERE
Mi stia dunque ad ascoltar.
Si figuri un barilone
Pien di polve da cannone,
Ella ed io così bel bello
A cavallo andiam di quello;
Fieri al par di due Romani
Colla miccia fra le mani,
Ci auguriam la buona notte,
Diamo fuoco alla gran botte …
Bum! si salta ... qua la testa,
Là le gambe, un braccio qua …
Mio signor, la strada à questa
Per cui voglio andar di là.

BARONE
Eh! che miccie? che barili?
Son pretesti indegni e vili.
Un suo pari vada e trotti
A cavallo delle botti;
A lei solo, ad un villano
Starà ben la miccia in mano.
Un guerrier qual io valente
Sol la spada ha da trattar:
E conn questa immantinente
Noi ci abbiam da misurar.

TESORIERE
La mia moda è assai più spiccia:
Quella io voglio …

BARONE
sbuffando
Puf … che bile!
Venga meco.

TESORIERE
Colla miccia …

BARONE
Colla spada …

TESORIERE
Col barile …

BARONE
Va, codardo: più coll'armi
Non vo' teco cimentarmi;
Ti farò con no bastone
Da' miei servi castigar.

TESORIERE
Al servizio ho anch'io persone
Che san bene bastonar.

BARONE
(Sudo, avvampo, smanio, fremo,
Il mio petto è un Mongibello …
Se più resto, il mio cervello
Incomincia a rivoltar.)

TESORIERE
(Per uscir dal passo estremo
Il rimedio è stato bello.
Dilettanti del duello,
Che ne dite, che vi par?)

Partono.

English Libretto or Translation:

BARON
You may use all the weapons
of both worlds, the old and the new,
but I will devour you like an egg,
I will destroy you!

TREASURER
Idle chatter. Before entering
the fatal combat,
mention in your will
where they have to bury you.

BARON
Bury me?

TREASURER
It is inevitable.

BARON
I will die?

TREASURER
It goes without saying.

BARON
(He seems very sure of himself,
but he is just bragging.
I didn't credit that buffoon
with such determination or courage.)

TREASURER
(Death is difficult to swallow
even for the Baron.
One needs the heart of a lion
to face death.)

BARON
Now then! Tell me
what weapons you plan to use.

TREASURER
You want to know?

BARON
Of course.

TREASURER
Then listen to me.
Imagine a barrel
full of gunpowder;
you and I firmly seated on it,
as if on horseback,
proud as two Romans.
With a fuse in hand
we bid each other good night,
and ignite the barrel.
Boom! A head flies here,
the legs there, here an arm …
sir, this is the route
which I wish to take from this life.

BARON
Eh! Fuses? Barrels?
These are vile, cowardly pretexts.
One such as you may ride
barrels, as if they were horses.
Only to you ... only to a villain
would fuses seem appropriate.
A brave warrior like myself
relies upon his sword,
and with this, at once,
we will measure up to each other.

TREASURER
My way is much faster.
What I want …

BARON
snorting
Pouf... what peevishness!
Come with me.

TREASURER
With a fuse …

BARON
With a sword …

TREASURER
With a barrel …

BARON
Go, coward; I will venture no further
in weapons with you.
I will have you chastised with a cane
by my servants.

TREASURER
I, too, have servants
who can handle a cane.

BARON
(I swelter and burn, I rage and quake,
my breast is a volcano …
if I stay any longer, my head
will begin to spin.)

TREASURER
(To escape this latest peril,
my method has worked well.
Devotees of the sword,
what do you say, how does it strike you?)

Exeunt